Cerca
mercoledì, 01 febbraio 2023 ore 6:27
Diminuisci carattere Ingrandisci carattere Stampa Invia RSS
PERDUTI GLI AMMORTIZZATORI SOCIALI

Licenziati i 174 lavoratori
dell’indotto Fiat di Termini

È accaduto quello che si temeva: gli ultimi 174 lavoratori dell’indotto Fiat di Termini Imerese, per i quali si è cercato in extremis il paracadute degli ammortizzatori sociali, sono stati licenziati. Sono i dipendenti della Lear corporation e della Clerprem. Le due aziende avevano già avviato le procedure di licenziamento collettivo e ora hanno spedito le lettere al personale. I licenziamenti saranno esecutivi dal primo gennaio per i 155 addetti della Lear, che per la Fiat produceva sedili, e per i 19 della Clerprem, che forniva gommapiuma e materiali per imbottire i sedili.
La Fiom ha subito annuncia mobilitazioni e protesta a partire dal 2 gennaio. “Le aziende hanno deciso di licenziare gli operai, accanendosi contro i propri dipendenti – ha detto il segretario provinciale della Fiom, Roberto Mastrosimone – quando avrebbero potuto bloccare le procedure e accedere alla cassa integrazione in deroga per altri sei mesi, come hanno fatto altre quattro aziende dell'indotto, la stessa Fiat e la Magneti Marelli. Questo dimostra il fallimento della politica regionale e nazionale per il rilancio di Termini Imerese”.
Le altre aziende avevano scelto invece la soluzione più ragionevole. Sono la Bienne Sud con 69 addetti, la Pellegrini (19), la Manital (21) e la Ssa (42).
“È l'inizio della fine. Siamo preoccupati: se la Fiat, su questa vertenza che si trascina da anni, resta la prima vera responsabile, la politica – ha aggiunto Mastrosimone – non ha prodotto alcun risultato per il rilancio industriale del sito. Il tempo stringe. Abbiamo ancora sei mesi a disposizione, ma occorrono soluzioni immediate perché altrimenti il rischio è che vengano licenziati tutti”.
30.12.2013

Gli articoli in primo piano
CRONACA L’ospedale Giglioùha attivato un nuovo ambulatorio multidisciplinare per la prevenzione, diagnosi...
SPORT La Targa Florio, edizione 107, svela le prime sorprese. La gara automobilistica più antica del...
CRONACA Il fascino del mare d’inverno, la bellezza del borgo e insieme luminarie, proiezioni...
CRONACA Confermata in appello la condanna a 30 anni per Loredana Graziano accusata di avere avvelenato il...
CRONACA Dodici incidenti, di cui quattro causati da “slittini pirata”. Primo fine settimana di intenso...
Cefalù
pubblicità
Per la tua pubblicità su laVoce web
pubblicita@lavoceweb.com - 339 1347769
LaVoceweb
Contatti: redazione@lavoceweb.com Direttore Responsabile: Franco Nicastro Copyrights 2008 © lavoceweb.com Privacy Policy