Cerca
giovedì, 21 marzo 2019 ore 7:43
Diminuisci carattere Ingrandisci carattere Stampa Invia RSS
ANCORA UN PRESIDIO DAVANTI ALLA FABBRICA

Blutec, protesta in piazza
il 21 marzo a Termini

Ancora un presidio davanti ai cancelli della fabbrica, l'annuncia di una protesta in piazza il 21 e un incontro con il vice presidente dell’Ars, Giancarlo Cancelleri. I lavoratori Blutec non si fermano e chiedono di affrettare i tempi della vertenza. Sono le azioni decise dai lavoratori che intanto chiedono che venga anticipata la riunione al Mise in programma per il 9 aprile. E intanto la loro mobilitazione prosegue. Con i sindaci del comprensorio si è svolta un’assemblea molto partecipata. Si cerca di trovare una strada per il futuro dei 700 lavoratori dello stabilimento, tra i 570 cassa integrati e i 130 che erano stati riassorbiti dalla società finita nella bufera giudiziaria. I vertici sono agli arresti domiciliari con l’accusa di avere distratto 16 dei 21 milioni ricevuti per il piano di rilancio dello stabilimento.
L'assemblea con gli amministratori locali ha deciso tra l’altro una grande manifestazione il 22 marzo a Termini Imerese. Serve a dare forza alla richiesta, di cui si fanno portavoce anche i sindaci, che il governo nazionale assuma un impegno concreto.
14.03.2019

Gli articoli in primo piano
CRONACA “Io resto sulle Madonie”: una scommessa che si può vincere sfruttando le agevolazioni di...
CRONACA Anche quest’anno il parrucchiere cefaludese Serge Rajmondi ha partecipato all’importante evento...
CRONACA Opere per oltre 63 milioni di euro sono stati programmati e finanziati con fondi europei per il...
CRONACA Nel giorno di San Giuseppe, come da tradizione, una famiglia devota al santo e legata alle...
CRONACA Gli operai della Blutec e dell’indotto di Termini Imerese sono tornati in piazza con un...
Cefalù
pubblicità
Per la tua pubblicità su laVoce web
pubblicita@lavoceweb.com - 339 1347769
LaVoceweb
Copyrights 2008 © lavoceweb.com
Contatti: redazione@lavoceweb.com