Stampa articolo
LA LITE A CAMPOFELICE DI ROCCELLA

Ucciso per un parcheggio, quasi 5 anni all’aggressore

Ci scappò il morto per un parcheggio conteso a Campofelice di Roccella. Dopo quattro anni arriva la sentenza della corte d’assise d’appello che condanna Piero Chiara, l’aggressore, a 4 anni e 8 mesi per omicidio preterintenzionale. La vittima, Salvo Terrasi di 53 anni, di Caccamo, morì in ospedale un mese dopo. Il pugno sferrato con violenza da Chiara, che allora aveva 20 anni, lo aveva fatto stramazzare a terra e, cadendo, aveva sbattuto la testa. L’uomo aveva riportato anche un grave trauma facciale. L'aggressore era stato subito identificato. Piero Chiara è un giovane di Termini Imerese che nei pressi del locale Roxy Bar aveva contestato a Terrasi di avere parcheggiato la moto in un posto che lui stava per utilizzare. Dalle parole, il giovane era subito passato ai fatti con un’aggressione fatale. In giudizio la difesa ha sostenuto la tesi della legittima difesa o, in subordine, dell’omicidio colposo.
30.09.2022
la Redazione