Stampa articolo
CEFALÙ

Tosap: chiude Tributi Italia La gestione passi al Comune

La società deve all'Ente 100mila euro
È stato votato da 14 consiglieri del Consiglio comunale di Cefalù – con il solo voto contrario di Sideli e l’astensione di Scialabba – il documento che impegna il Comune di Cefalù a procedere alla gestione diretta del servizio di riscossione Tosap e imposta pubblicità a seguito della chiusura della società Tributi Italia. La società ha curato la gestione del servizio relativo all’imposta di pubblicità e pubbliche affissioni e il servizio relativo alla riscossione della tassa per occupazione spazi pubblici, ma non ha versato somme dovute al Comune per oltre centomila euro. I consiglieri hanno impegnato il Comune anche a promuovere la risoluzione delle convenzioni e tutti gli adempimenti seguendo la procedura prevista dalla circolare del Ministero dell’Economia e delle finanze. A occuparsi di questi adempimento dovrà essere il responsabile del servizio Tributi, il cui nome deve essere comunicato alla direzione centrale per la fiscalità locale del Ministero delle Finanze. Infine il Comune è stato impegnato a creare l’ufficio unico delle Entrate, con il potenziamento della struttura già esistente, assicurando al personale precario l’integrazione oraria per tutto l’anno compatibilmente con le risorse del bilancio.
30.04.2010
Paola Castiglia