Cerca
mercoledì, 12 maggio 2021 ore 10:02
Diminuisci carattere Ingrandisci carattere Stampa Invia RSS

I parrucchieri di Cefalù:
la zona rossa ci danneggia

I parrucchieri, barbieri e gli estetisti di Cefalù contestano, come aveva già fatto il sindaco, la decisione del presidente della Regione, Nello Musumeci, di dichiarare la l’intera provincia di Palermo zona rossa. “Purtroppo – dicono – con il nuovo Dpcm del governo centrale anche le nostre attività in zona rossa devono abbassare le saracinesche”.
Parrucchieri ed estetisti giudicano “folle” la scelta di Musumeci. E spiegano: “Dallo scorso anno, i nostri saloni hanno investito tanto, per rispettare tutti i protocolli di sicurezza e per potere proseguire l’attività, nel pieno rispetto delle norme, della clientela e degli operatori stessi. La nostra chiusura apre la strada agli abusivi, coloro che lavorano senza rispettare alcuna misura di sicurezza e senza pagare le tasse”.
E siccome a Cefalù sussistono pochissimi casi di Covid-19 si chiede che sia revocata la zona rossa: una misura che contrasta, dicono, con il basso indice dei contagi.
12.04.2021

Gli articoli in primo piano
AMBIENTE Le spiagge Lampare e Marina di Tusa mantengono la bandiera blu: il riconoscimento della Fee...
POLITICA L'Ars ha approvato, all'unanimità, l'ordine del giorno proposto dai sindaci delle Terre Alte di...
CRONACA Si è arricchito dell’area destinata al passeggio il “Giardino del sole”, inaugurato a Finale,...
AMBIENTE Continua ad aumentare la percentuale di raccolta differenziata a Petralia Soprana. I dati del primo...
SPORT La Targa Florio numero 105 ha confermato tutto il suo fascino proseguendo una storia fatta di...
Cefalù
pubblicità
Per la tua pubblicità su laVoce web
pubblicita@lavoceweb.com - 339 1347769
LaVoceweb
Contatti: redazione@lavoceweb.com Direttore Responsabile: Franco Nicastro Copyrights 2008 © lavoceweb.com Privacy Policy