Cerca
martedì, 16 aprile 2024 ore 22:51
Diminuisci carattere Ingrandisci carattere Stampa Invia RSS

Ambiente, a Cefalù arriva
la macchina “Mangiaplastica”

Attivato l'ecocompattatore "Mangiaplastica" per la riduzione delle bottiglie per bevande in Pet in piazza Colombo, acquistato grazie al contributo a fondo perduto del Ministero dell'Ambiente ottenuto dal Comune di Cefalù con il Programma sperimentale Mangiaplastica.
L'eco-compattatore “mangiaplastica” è un'ecoisola informatizzata "intelligente" per la raccolta e la compattazione di bottiglie in Pet, ad alta capacità (stoccaggio interno di 2.500 bottiglie di volume medio di 1,5 litri), e sono anche previste bocche di conferimento per altri materiali come tappi e buste in plastica.
Il macchinario prevede la premialità per i cittadini virtuosi, che fa riferimento al sistema "Cefalù Ricicla", già collaudato da anni in via Cirincione.
Per accedere alla macchina Mangiaplastica di piazza Colombo basta strisciare la tessera sanitaria e conferire esclusivamente bottiglie in Pet (i tappi e le buste possono essere conferire negli appositi alloggi). Verrà rilasciato uno scontrino con il conteggio delle bottiglie conferite: 40 bottiglie da 1,5 litri corrispondono a circa 1 Kg di plastica, ovvero 30 centesimi (in base al sistema Cefalù Ricicla di Via Cirincione), quindi ogni 200 bottiglie si avrà un ecobonus di euro 1,50, ogni 400 bottiglie di euro 3,00.
Non appena la ditta produttrice avrà riprogrammato il sistema, l'ecompattatore rilascerà uno scontrino cumulativo ogni volta che viene raggiunto uno degli obiettivi indicati, scontrini direttamente spendibili presso le attività commerciali convenzionate con Cefalù Ricicla.
Nel frattempo si possono raccogliere i vari scontrini parziali e scambiarli con uno cumulativo provvisorio in via Cirincione presso il punto Cefalù Ricicla.
La macchina è dotata di un sistema di videosorveglianza sia esterna per proteggere il sistema contro vandalismi, sia interna per coadiuvare la telediagnostica da remoto.
A novembre arriveranno altre tre ecoisole automatizzate a 5 bocche di conferimento (per tutte e 5 le frazioni di rifiuti urbani differenziati: vetro e metalli, plastica, carta e cartone, umido o organico, secco indifferenziato), grazie al progetto di ampliamento e potenziamento del CCR finanziato dalla Regione, che verranno collocate per servire le contrade.
La percentuale di Raccolta Differenziata di settembre è del 62%. La media dei primi 9 mesi del 2023 è del 65 per cento. “Se collaboriamo tutti nel fare una corretta raccolta differenziata – dice il vicesindaco Rosario Lapunzina – potremmo finalmente raggiungere il tanto agognato obiettivo della media annuale del 65 per cento”.
17.10.2023

Gli articoli in primo piano
CRONACA Il sito della Voce è in manutenzione. Il suo contenuto è consultabile ma non viene aggiornato. Ci...
CULTURA & SPETTACOLI Mille ritratti per una foto. Potrebbe essere tradotto così il progetto che porta a Cefalù uno...
CRONACA Presso la chiesetta di contrada Guarneri, la libera associazione contrade Cefalù est (Lacce) ha...
CRONACA Si sono finalmente conclusi i lavori di rigenerazione e adeguamento del palazzetto dello sport...
AMBIENTE Attivato l'ecocompattatore "Mangiaplastica" per la riduzione delle bottiglie per bevande in Pet in...
Cefalù
pubblicità
Per la tua pubblicità su laVoce web
pubblicita@lavoceweb.com - 339 1347769
LaVoceweb
Contatti: redazione@lavoceweb.com Direttore Responsabile: Franco Nicastro Copyrights 2008 © lavoceweb.com Privacy Policy