Cerca
domenica, 26 maggio 2019 ore 18:17
Diminuisci carattere Ingrandisci carattere Stampa Invia RSS

Cefalù, un’opera d’arte
con i materiali di scarto

Un’opera d’arte realizzata con materiali di scarto. Si chiama “Terra”, porta la firma di Luigi Aricò ed è stata scoperta e collocata a Cefalù, in via Cavour angolo via Baden Powell. Per la sua opera, che è stata in questi giorni esposta nel giardino provvisorio di piazza Duomo, l'artista ha utilizzato ferro riciclato.
All’iniziativa hanno collaborato la MG Visio di Roma, l'architetto Daniela Inzerillo lighting designer per la fornitura e lo studio dei faretti a led, la ditta Edima di Antonello Macaione e l'assessore ai lavori pubblici e al decoro urbano, Tania Culotta, che era presente alla scopertura di “Terra”. L’opera è stata donata in occasione di Earth Day Cefalù, la manifestazione ambientalista che si è aperta il 22 aprile.
Luigi Aricò ha prodotto negli anni varie opere plastiche e pittoriche.
La luce in quest’opera gioca un ruolo fondamentale per esaltare la scultura che scivola sapientemente sui volumi frastagliati e appuntiti, creando ombre ben delineate e accentuando meglio sia la forma tonda che il suo dinamismo nel proiettare ombre portate sulle superfici vicine.
24.04.2019

Gli articoli in primo piano
CULTURA & SPETTACOLI L’Annunciata di Antonello da Messina è diventata un’icona pop della Sicilia e della donna....
CULTURA & SPETTACOLI L'orchestra dell’Istituto comprensivo di Petralia Soprana si è classificata prima anche al...
POLITICA Ha commosso, gelato la sala del cinema Di Francesca, Pietro Bartolo a Cefalù, candidato alle...
CRONACA In Sicilia lo Slow Food Day 2019 si celebra a Petralia Soprana. Sarà il Borgo più bello d’Italia...
AMBIENTE La storia del capodoglio rosa spiaggiato a Salinelle tocca ancora il tema dell’inquinamento marino...
Cefalù
pubblicità
Per la tua pubblicità su laVoce web
pubblicita@lavoceweb.com - 339 1347769
LaVoceweb
Copyrights 2008 © lavoceweb.com
Contatti: redazione@lavoceweb.com